Home mercoledì 28 ottobre 2020 Registrazione Login

Benvenuti Riduci

BENVENUTI!
nel sito dell'Unità Pastorale
di Magré, Monte Magré e Ca' Trenta

- Archivio dei foglietti settimanali in pdf (quelli che si trovano in fondo alle Chiese);
- L'orario delle messe delle parrocchie del vicariato (sotto "Vita della comunità");

- Ogni mercoledì Lectio Divina per tutti in Canonica dalle 20.30 alle 21.30;
- I numeri del Camminiamo Insieme dal 2005 ad oggi, scaricabili e consultabili on-line;
- La proposta degli Itinerari Battesimali illustrata nei suoi vari momenti con il depliand  (menù "Pastorale Familiare");
- Composizione del Consiglio Pastorale Unitario;
- Cenni storici e links riguardanti le Chiese parrocchiali.



Per inserzioni o segnalazioni
chiamate in canonica 0445 520744

email: magre@parrocchia.vicenza.it




Registrare
Hai dimenticato la Password ?

Foglietto Settimanale
Camminiamo Insieme
Muciòn Riduci
Muciòn

Siti Amici - Link Utili Riduci

Scuola Materna
Pellegrinaggio Madonna della Corona Riduci
Pellegrinaggio Monte Magrè - Madonna della Corona

Utenti Online Riduci
Persone On-line Persone Online:
Visitatori Visitatori: 7
Membri Iscritti: 0
Totale Totale: 7

Online adesso Adesso Online:

UNITÀ PASTORALE DI MAGRÈ, MONTE MAGRÈ E CA' TRENTA Riduci
Restiamo Uniti (31) - mercoledì 21 ottobre 2020

Cari amici
In questa settimana un ristretto gruppo di persone si è riunito in canonica per una riflessione sulle modalità di comunicare che noi usiamo nelle comunità. Quello della qualità della comunicazione era uno dei problemi emersi nella prima riunione del Consiglio Pastorale Unitario dopo la chiusura primaverile. Proprio quelle settimane avevano fatto capire quanto importanti fossero i cellulari, le chat, le trasmissioni televisive per tenere vive le relazioni tra le persone e permettere una qualche partecipazione alla vita della chiesa. Si è detto: “Resta vero che la fede si trasmette prima di tutto per contatto da persona a persona: è stato sempre così, fin dai tempi di Gesù e dei primi discepoli. Ma il contatto non è solo fisico. Anche il contatto attraverso gli strumenti di comunicazione ha il suo effetto positivo o negativo che sia”. Pensiamo, ad esempio, al forte impatto emozionale che può avere avuto il cammino solitario e silenzioso di papa Francesco su per Piazza San Pietro. Oppure, per contro agli effetti devastanti di certi messaggi pseudoreligiosi e catastrofistici fatti circolare in quei giorni anche da qualche operatore pastorale. Come possiamo orientare le nostre riflessioni sul tema? Una prima nota si impone: la comunicazione nella Unità Pastorale ha bisogno di un rinnovamento di fondo. Fino ad oggi ci stiamo attardando sul cartaceo quando tutto il mondo è digitalizzato. E giunto il tempo di investire energie, soprattutto giovanili, sull’uso degli strumenti telematici, sicuramente più rapidi e accattivanti per le giovani generazioni. Inoltre la comunicazione parte sempre dalla parrocchia per raggiungere tutta la gente. Significa che il prete, e con lui gli operatori pastorali, non si preoccupano molto di ascoltare e far tesoro della fede del popolo. Diamo per scontato che le iniziative debbano essere capite e recepite e che rispondano ai reali bisogni di crescita di fede delle persone. Spesso però non è così. Siamo fermi ad una idea di chiesa, e perseguiamo un’azione pastorale, per tutta la popolazione del territorio. Sostanzialmente non ci siamo ancora resi conto che la chiesa è minoranza, chiamata ad agire come lievito, più che come collante universale. Così facendo, ricadiamo in un modello di “parrocchia di campagna” dove bastava suonare la campana per avvertire tutti di un certo evento. Infine si è notato come non si tratta solo di dare qualche ritocco al sito dell’Unità Pastorale o di ripensare al modo di fare gli avvisi parrocchiali, ma di coinvolgere più forze nella sfida di annunciare agli altri la nostra gioia di essere comunità di fede.

Un saluto da don Luigino, con i preti e il diacono dell’unità pastorale

 maggiori informazioni ...

FOGLIETTO SETTIMANALE - mercoledì 21 ottobre 2020
Meteriali della Pastorale della Famiglia - giovedì 1 ottobre 2020

Preghiera in famiglia  

Clicca qui per la presentazione

 

Verifica della Unità Pastorale - martedì 22 settembre 2020

Sintesi dell’incontro del C.P.U. del 22.09.2020

L’Unione delle Comunità non presuppone una soppressione delle Parrocchie ma, nella condivisione del servizio pastorale dei sacerdoti, ci offre l’opportunità di rinnovare le Comunità Cristiane rivolgendo l’attenzione ai servizi essenziali, favorendo la crescita nella fede. Ai rappresentanti eletti nel Consiglio Pastorale Unitario le difficoltà e i pregiudizi di tipo campanilistico sembrano essere ormai quasi del tutto superate, lasciando spazio alla consapevolezza che i laici devono mettere insieme le forze e “scomodarsi” per promuovere tutto ciò che riguarda la vita delle Comunità Cristiane.

Nell’Unità Pastorale il C.P.U. indica le linee di fondo del cammino ecclesiale segnando quasi l’orizzonte per crescere. Ma la traduzione operativa concreta va fatta nelle singole parrocchie, che sono diverse tra loro. Per questo abbiamo pensato di dar vita alle equipe composte dai referenti dei gruppi ecclesiali in ogni parocchia, per condividere le scelte e per farle circolare nelle comunità.

Si è ribadito che è sempre necessario (per le persone e le comunità) un cammino di formazione alla fede che orienti e sostenga la vita cristiana, e aiuti a vivere (anche gli impegni pratici) alla luce della fede. Questa formazione però chiede energie e continuità, e quindi va fatta in modo unitario (magari alternando le sedi) per mettere insieme le forze, e per avere delle idee e degli orientamenti condivisi.

I primi interessati a questi cammini formativi sono i gruppi di servizio e associativi delle parrocchie. In alcuni casi la formazione unitaria già avviene (catechesi, ministri della liturgia, Caritas), in altri è un percorso da avviare. Si è ribadita la necessità di contare sui genitori che accompagnano i figli a ricevere i sacramenti (battesimo, cresima, eucaristia). Anche in questo caso l’obiettivo è di svolgere questi percorsi formativi in modo unitario.

Per quanto riguarda le celebrazioni liturgiche, bisognerà restare vigilanti, perché non tutte le assemblee sono sufficientemente frequentate e alcune risultano poco coinvolgenti. Per rispettare le indicazioni sanitarie del momento, è stata avviata l’esperienza della celebrazione dei tre sacramenti a piccoli gruppi, in chiese diverse. Ci sembra che questa modalità venga apprezzata, ma si raccomanda la partecipazione di tutti per dare un segno di accoglienza comunitaria ai ragazzi.
E’ stata formulata e approvata l’ipotesi di una partecipazione economica delle tre parrocchie al sostegno della vita della canonica dove vivono i preti che sono a servizio di tutta l’Unità Pastorale. I C.P.AE delle parrocchie definiranno meglio le modalità di ripartizione delle spese.

Prossimi incontri 17 /11/2020, 26/01/2021, 16/03/2021, 09/05/2021.

 

Celebrazioni comunitarie - martedì 7 luglio 2020

19/07/2020    XVI DOM. T.O.         Battesimi
25/07/2020    Vespertina              Comunione
26/07/2020    XVII DOM. T.O.        Comunione
02/08/2020    XVIII DOM. T.O.   
09/08/2020    XIX DOM. T.O.   
15/08/2020    Assunzione della BVM  
16/08/2020    XX DOM. T.O.   
23/08/2020    XXI DOM. T.O.   
26/08/2020    Festa dei Santi Patroni Leonzio e Carpoforo
29/08/2020    Vespertina             Comunione
30/08/2020    XXII DOM. T.O.       Comunione
06/09/2020    XXIII DOM. T.O.      Catecumeni
13/09/2020    XXIV DOM. T.O.   
19/09/2020    Vespertina             Comunione
20/09/2020    XXV DOM. T.O.      Comunione
27/09/2020    XXVI DOM. T.O.     Corso fidanzati
04/10/2020    XXVII DOM. T.O.   
11/10/2020    XXVIII DOM. T.O.    Battesimi
18/10/2020    XXIX DOM. T.O.     Giornata Missionaria
24/10/2020    Vespertina             Comunione
25/10/2020    XXX DOM. T.O.      Comunione
01/11/2020    XXXI DOM. T.O.     Ognissanti
07/11/2020    Vespertina            
08/11/2020    Imm. Concez.       Festa dell'adesione di Azione Cattolica
15/11/2020    XXXIII DOM. T.O.   Battesimi
22/11/2020    Cristo Re   
29/11/2020    I Avvento   
06/12/2020    II Avvento   
13/12/2020    III Avvento   
20/12/2020    IV Avvento   
25/12/2020    Natale di Ns. Signore Gesù Cristo   
27/12/2020    Domenica della Santa Famiglia, Gesù, Maria e Giuseppe   
03/01/2021    II Domenica del tempo di Natale   
06/01/2021    Epifania  
10/01/2021    Battesimo di Gesù
29/01/2021    Cresima Ca' Trenta          ore 19.00
30/01/2021    Cresima Magré                 ore 17.00   
05/02/2021    Cresima Ca' Trenta          ore 19.00
06/02/2021    Cresima Magré                 ore 17.00   
12/02/2021    Cresima Ca' Trenta          ore 19.00
13/02/2021    Cresima Magré                 ore 17.00

 maggiori informazioni ...

Corso per nubendi 2020 - martedì 7 luglio 2020
Caritas - mercoledì 10 giugno 2020

Il Centro di Ascolto Caritas e il luogo di distribuzione delle sporte Caritas sono stati spostati dalla canonica in un’aula sotto la chiesa di S. Benedetto per esigenze sanitarie. Cominceranno a funzionare da venerdì 05/06 dalle 15,30 alle 17,00 solo su appuntamento: tel 3348443994.

Lunedì 08/06, 15,30-17,30 distribuzione alimentari a S. Benedetto.

Domenica 14/06 riprende la raccolta delle sporte Caritas.

 

Ritorniamo in Chiesa per celebrare - domenica 24 maggio 2020

Ringraziamo il Signore e gustiamo la gioia di riprendere a celebrare insieme dopo lungo tempo. Ci sono delle attenzioni da avere venendo in chiesa. Le troverete scritte anche alle porte delle chiese. Cercheremo di celebrare nel migliore dei modi, anche se non sono permessi aiuti cartacei o gruppi corali.
Verrete alla chiesa indossando la mascherina perché la chiesa è un luogo pubblico. Occupiamo solo i posti contrassegnati dalla etichetta con cerchietto verde seguendo le indicazioni delle persone preposte alla accoglienza. La disponibilità di posti in chiesa è la seguente:
• S. Benedetto 200 (massimo numero consentito al chiuso)
• Ca’ Trenta 158
• Parrocchiale 150
• Monte Magrè 70
• Muciòn 36
L’offerta sarà depositata solo nelle apposite cassette alle porte d’entrata e di uscita. L’accostarsi alla comunione è consentito solo indossando la mascherina, mantenendo la distanza nella fila, ricevendola sulla mano, e la assumerete spostandovi di lato e abbassando la mascherina.
Viene chiesto che qualcuno dia una mano al termine di ogni celebrazione per igienizzare gli ambienti. Ci sarà una persona responsabile che soprassiederà e terrà un diario delle igienizzazioni.

 maggiori informazioni ...

Camminiamo Insieme di Pasqua 2020 - domenica 12 aprile 2020

 

Regolamento Asilo Vecchio - mercoledì 21 febbraio 2018
Inserto "Confessarsi conviene" - sabato 26 ottobre 2013

Ogni sabato dalle 16.00 alle 18.00 ci sono dei presbiteri a disposizione per il sacramento della confessione in Chiesa Parrocchiale e a San Benedetto.
Leggi l'inserto al foglietto domenicale della XXX^ domenica C

 maggiori informazioni ...

Centro Aiuto alla Vita - domenica 13 febbraio 2011

Centro Aiuto alla Vita di Schio in Via S. Camillo de Lellis, 3, è sorto con lo scopo di essere vicino alle donne in diffi coltà per una maternità inattesa, indesiderata o sofferenti per la sindrome post aborto.
L’Associazione offre sostegno psicologico e aiuti concreti (latte artifi ciale, pannolini, indumenti, attrezzature) e ospitalità a ragazze madri presso la Casa di Accoglienza Aurora e custodisce i bimbi di madri sole presso il Fiordaliso. Organizza incontri, eventi e concorsi scolastici per diffondere cultura per la vita

Telefono: 0445 528777
cav.schio@libero.it

 

 

Non sei solo - venerdì 11 febbraio 2011

Hai bisogno di aiuto o senti di voler aiutare qualcuno?

Ecco tutte le iniziative e i gruppi di volontariato presenti sul territorio di Schio e dell'Alto Vicentino.

A cura della Caritas

 


Deposito elaborati Riduci
In questa sezione potete inviare i vs elaborati. Per essere abilitati ad inviare i file dovete però registrarvi. Grazie per la vs. collaborazione
Cerca

TESSITORI DI FRATERNITÀ

TESSITORI DI FRATERNITÀ
“Eccomi, manda me” (Is. 6,8)

Anche la nostra Chiesa di Vicenza fa proprio questo appello e sollecita tutte le comunità cristiane a ripartire con “immaginazione creativa” senza lasciarci prendere dallo smarrimento o dallo scoraggiamento, perché - come ci ricordava il Vescovo Pedro Casaldáliga - noi siamo «vento del Suo Spirito» e pertanto affidiamo alla Provvidenza di Dio anche questo drammatico e insolito tempo, sapendo che potremo “uscire” - con l’energia dello Spirito - speriamo più forti, forse rinnovati, ma comunque cambiati. I nostri prossimi appuntamenti saranno:
 
Venerdì 16 ottobre       VEGLIA MISSIONARIA D’INVIO 
Cattedrale di Vicenza h. 20:30
(Trasmessa su Radio Oreb, Tele Chiara e sul Canale Youtube Diocesi di Vicenza)
 
Domenica 18 ottobre      GIORNATA MISSIONARIA MONDIALE 
 
Per la celebrazione dell'Ottobre missionario e per il percorso formativo annuale sono messi a disposizione delle animatrici e degli animatori missionari dei SUSSIDI che si possono trovare online presso il sito di MISSIO ITALIA o in cartaceo presso il nostro Ufficio per la pastorale missionaria (MISSIO VICENZA).



Dimensione file 82 K
Download 0
Data dom 09/27/2020 @ 08:49
Autore Lorenz Danzo
EMail
    DOWNLOAD

Giornata mondiale del migrante e del rifugiato

Domenica  27 settembre si celebra la giornata mondiale del migrante e del rifugiato. La data è stata voluta da Papa Francesco “ perché non si disperdesse “ fra le numerose ricorrenze celebrative del mese di gennaio il significato e il valore di una riflessione fattasi sempre più urgente sul fenomeno degli sfollati, tema del messaggio del Sommo Pontefice per la ricorrenza di quest’ anno. Il pericolo è che questa giornata venga considerata come un ulteriore impegno tra le tante attenzioni a cui le parrocchie sono chiamate a rispondere tanto e pertanto elencata tra i tanti avvisi parrocchiali.

 

Il messaggio di Papa Francesco per la 106ma  giornata mondiale “ Come Gesù Cristo costretti a fuggire” rilevava come “ questa crisi…ha ridimensionato tante altre emergenze umanitarie che affliggono milioni di persone relegando iniziative e aiuti internazionali , necessari e urgenti per salvare vite umane, in fondo alle agende politiche e nazionali.  Anche nelle nostre comunità cristiana quello il pontefice definisce la

“globalizzazione dell’ indifferenza”. Il fenomeno della mobilità umana, e i profughi sono la parte più tragica, continua ad essere percepito come una emergenza, qualcosa che passerà col tempo, e non una componente divenuta strutturale della nostra società che richiede attenzione. Il dibattito politico ha influenzato e  non poco questa percezione alimentando inoltre una reazione negativa anche nelle nostre comunità parrocchiali.



Dimensione file 107 K
Download 0
Data ven 09/25/2020 @ 09:42
Autore Lorenz Danzo
EMail
    DOWNLOAD

Che ne è della nostra casa?

Il Messaggio del Vescovo Beniamino per il nuovo Anno pastorale
Durante la Veglia del 7 settembre a Monte Berico il Vescovo ha presentato il testo del suo Messaggio alla diocesi in occasione dell’inizio del nuovo Anno Pastorale.

Il Messaggio, dal titolo "Che ne è della nostra casa?", si apre con una meditazione sul brano evangelico della casa costruita sulla roccia e prosegue poi con un invito rivolto alle comunità cristiane della Diocesi a dedicare un tempo di riflessione e discernimento alla dolorosa esperienza, non ancora terminata, dell’epidemia. Il Vescovo offre alcune tracce di riflessione a partire da quanto emerso grazie ad un questionario che nelle scorse settimane la Diocesi ha proposto ad una significativa rappresentanza di persone impegnate a vari livelli nella comunità ecclesiale.

Leggi



Dimensione file 2325 K
Download 0
Data sab 09/12/2020 @ 08:47
Autore Lorenz Danzo
EMail
    DOWNLOAD

Mese del creato

Il Tempo del Creato è una celebrazione annuale di preghiera e azione per proteggere il creato. Ricorre dal 1 settembre al 4 ottobre ed è celebrato dai cristiani di tutte le confessioni e i leader religiosi hanno incoraggiato i fedeli a partecipare.
Il Tempo del Creato è celebrato ogni anno da migliaia di cristiani in tutto il mondo. Volontari e organizzatori di eventi locali nei 6 continenti celebrano nelle proprie comunità, gli eventi vanno dai servizi di preghiera alle attività di sensibilizzazione.
Il Tempo del Creato comincia il 1° settembre, nella Giornata Mondiale di Preghiera per la Cura del Creato, e finisce il 4 ottobre durante la festività di San Francesco, santo patrono dell’ecologia per molte fedeli.
Il tema suggerito per quest’anno è “Giubileo per la Terra”, come fratelli e sorelle in Cristo, siamo in pellegrinaggio per la migliore cura del creato.



Dimensione file 984 K
Download 0
Data ven 09/04/2020 @ 07:36
Autore Lorenz Danzo
EMail
    DOWNLOAD

La conversione pastorale della comunità parrocchiale al servizio della missione evangelizzatrice della Chiesa

La conversione pastorale è uno dei temi fondamentali nella “nuova tappa dell’evangelizzazione” che la Chiesa è chiamata oggi a promuovere, perché le comunità cristiane siano sempre di più centri propulsori dell’incontro con Cristo.

Per questo, il Santo Padre ha suggerito: «Se qualcosa deve santamente inquietarci e preoccupare la nostra coscienza è che tanti nostri fratelli vivono senza la forza, la luce e la consolazione dell’amicizia con Gesù Cristo, senza una comunità di fede che li accolga, senza un orizzonte di senso e di vita. Più della paura di sbagliare spero che ci muova la paura di rinchiuderci nelle strutture che ci danno una falsa protezione, nelle norme che ci trasformano in giudici implacabili, nelle abitudini in cui ci sentiamo tranquilli, mentre fuori c’è una moltitudine affamata e Gesù ci ripete senza sosta: “Voi stessi date loro da mangiare” (Mc 6,37)».

Sospinta da questa santa inquietudine, la Chiesa, «fedele alla propria tradizione e nello stesso tempo cosciente dell’universalità della sua missione, può entrare in comunione con le diverse forme di cultura; tale comunione arricchisce tanto la Chiesa stessa quanto le varie culture». Infatti, l’incontro fecondo e creativo tra il Vangelo e la cultura conduce a un vero progresso: da una parte, la Parola di Dio si incarna nella storia degli uomini rinnovandola; dall’altra, «la Chiesa […] può essere arricchita, e lo è effettivamente, dallo sviluppo della vita sociale umana», così da approfondire la missione affidatale da Cristo, per meglio esprimerla nel tempo in cui vive.

La Chiesa annuncia che il Verbo, «si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi» (Gv 1, 14). Questa Parola di Dio, che ama dimorare tra gli uomini, nella sua inesauribile ricchezza è stata accolta nel mondo intero da popoli diversi, promuovendone le più nobili aspirazioni, tra cui il desiderio di Dio, la dignità della vita di ogni persona, l’uguaglianza tra gli uomini e il rispetto per le differenze nell’unica famiglia umana, il dialogo come strumento di partecipazione, l’anelito alla pace, l’accoglienza come espressione di fraternità e solidarietà, la tutela responsabile del creato.

Non è pensabile, quindi, che una tale novità, la cui diffusione fino ai confini del mondo è ancora incompiuta, si affievolisca o, peggio, si dissolva. Perché il cammino della Parola continui, occorre che nelle comunità cristiane si attui una decisa scelta missionaria, «capace di trasformare ogni cosa, perché le consuetudini, gli stili, gli orari, il linguaggio e ogni struttura ecclesiale diventino un canale adeguato per l’evangelizzazione del mondo attuale, più che per l’autopreservazione».



Dimensione file 277 K
Download 0
Data mar 07/21/2020 @ 04:54
Autore Lorenz Danzo
EMail
    DOWNLOAD

< INDIETRO  1 di 17  AVANTI >

Dichiarazione per la Privacy Condizioni d'Uso Home |-:-| Vita della Comunità |-:-| Pastorale Giovanile |-:-| Pastorale Familiare |-:-| Volontariato |-:-| Liturgia e Preghiera |-:-| CPU |-:-| Strutture |-:-| Cenni Storici |-:-| Contatti |-:-| Vita Consacrata |-:-| Presepe
Copyright (c) 2007