Liturgia e Preghiera * Cori * Coro San Benedetto lunedì 24 giugno 2019 Registrazione Login

Coro San Benedetto Riduci

Il coro di S. Benedetto

A tutti noi capita andando alla S. Messa domenicale di ascoltare il coro di S. Benedetto e di apprezzare la presenza di queste persone che ci aiutano ad essere partecipi e attenti alla celebrazione religiosa. Però quando capita di partecipare ad un funerale fuori parrocchia e si sente la tristezza di una cerimonia senza canti si apprezza maggiormente l'opera di chi rende più solenne e forse affettuoso il saluto ai nostri defunti.

Nella nostra parrocchia è un fatto naturale che ci sia qualcuno che accompagna con canti adatti il momento dell'ultimo saluto in chiesa ad un nostro caro ed è così scontato che ormai lo si consodera parte necessaria della cerimonia. Mi pare quindi opportuno dedicare qualche riga a chi con molta semplicità e disponibilità svolge un servizio prezioso e faticoso ma  fatto volentieri, anche  se ci sono due funerali in un giorno, si partecipa a tutti senza distinzione non si pensa per niente di poterne disertare uno e questo da molti anni.

Il detto  “chi canta prega due volte” è particolarmente vero per il Coro di S. Benedetto, tanta è la dedizione e la passione di tutti i componenti per essere presenti e per dare sempre il meglio di sé, superando le difficoltà proprie dell'età media non certo giovanile. Dicono loro stessi di farlo con entusiasmo perché il canto dà loro gioia e offre la possibilità di ritrovarsi insieme.

Il coro infatti che una volta si chiamava degli anziani è nato dall'associazione di mutuo aiuto “L'anziano per l'anziano” per quello che posso verificare nel novembre del 1987. Infatti in un manoscritto di Giuseppe Baice trovo una nota in cui ricorda l'inizio delle prove con il coro. Però già dal 1981 su impulso di  don Gianfranco il primo nucleo si è formato  mentre si preparavano le mostre e allora le prove si facevano in 'casa del capelan', e poi al circolo cattolico.

Da allora sono passati quasi trent'anni  e sono sempre stati presenti alla S. Messa delle 9 a S. Benedetto e ai funerali.

In questi anni molti sono stati i coristi e numerosi quelli che ora non ci sono più o son troppo ammalati per poter essere presenti. Li ricordiamo tutti con riconoscenza e affetto ma in particolare  Basilio Carollo. 

Il coro gioisce del fatto che seguendo il loro esempio anche in altre parrocchie sta sorgendo o è sorta un'iniziativa analoga e si augurano che ci sia qualche altro che possa andare a rinforzare le file anche del nostro coro.

Attualmente il loro sevizio è disponibile per tutti i funerali a Magrè e su richiesta anche a Monte Magrè, alla prima domenica del mese cantano a Valbella, il terzo sabato del mese a S. Benedetto alle 18.30, la quarta alle nove in parrocchiale. Si trovano per le prove ogni due settimane al giovedì a S. Benedetto alla ore 15 se qualcuno desidera unirsi a loro sarà il benvenuto. Poi ci sono i momenti conviviali, qualche pizza assieme e qualche dolce e tanta simpatia.

“Il giornale di Vicenza” tempo fa, parla del nostro coro : "Rendiamo il giusto grazie al Coro di S. Benedetto. Purtroppo per la seconda volta in una settimana ho dovuto partecipare al funerale di miei conoscenti. La semplice cerimonia in chiesa, il dolore dei parenti e, si spera, il mesto rispetto dei presenti. Di solito è così triste un funerale ... E allora ecco che il coro, solitamente formato da signore/i di non più giovane età, fa del suo meglio per rendere più accettabile il tutto.

Forse non tutti ce ne rendiamo conto, ma questa cornice musicale che accompagna i parenti al definitivo distacco fisico dal defunto è un servizio estremamente cristiano. Consola l'idea ci siano persone che gratuitamente rendano disponibili il proprio tempo e la propria arte per onorare una persona che non potrà più ringraziarle. Ricordiamocene noi che possiamo anche a nome del defunto.

Il trafiletto qui riportato esprime il loro spirito ed è con questo animo che ringraziano chi li comprende ed apprezza il loro servizio come ad esempio i sacerdoti che sono riconoscenti.

Aggiungono inoltre “Vogliamo ricordare con riconoscenza ed affetto chi è tornato alla casa del Padre, dopo aver cantato nel coro di S. Benedetto a centinaia di funerali, dopo aver cantato nel coro (in particolare il nostro maestro Baice) e ringraziare chi oggi, giovane, meno giovane o anziano/a continua a cantare gratuitamente nelle S. Messe e nei funerali a servizio e a beneficio di tutta la nostra comunità.

Cantare è bello! Cantare ci conserva giovani! Cantare per amore dei fratelli ci fa sentire amati da Dio”:


Dichiarazione per la Privacy Condizioni d'Uso Home |-:-| Vita della Comunità |-:-| Pastorale Giovanile |-:-| Pastorale Familiare |-:-| Volontariato |-:-| Liturgia e Preghiera |-:-| CPU |-:-| Strutture |-:-| Cenni Storici |-:-| Contatti |-:-| Vita Consacrata |-:-| Presepe
Copyright (c) 2007