Pastorale Familiare * Itinerari Battesimali mercoledì 16 ottobre 2019 Registrazione Login

Materiali utili Riduci

Itinerari Battesimali Riduci

Cristiani si diventaOrmai dal 2003, in sintonia con la riflessione avviata dalla Diocesi di Vicenza e dai Vescovi italiani, proponiamo ai genitori che chiedono il battesimo dei propri figli un piccolo percorso comunitario.

 Siamo una equipe
Il diacono Roberto Reghellin,
Claudia e Roberto,
Elena e Luca,

Roxana e Ariel,
LIlia e Andrea,
don Luigino


incontriamo le coppie e organizziamo gli incontri perchè il battesimo possa essere un
momento gioioso di incontro con la comunità e di riscoperta della propria fede di adulti.

 

IL PERCORSO

     A. Accoglienza della domanda

Un lunedì sera, in Cripta a S. Benedetto, dalle 20.15 alle 21.15.

Ci troveremo con gli altri genitori che chiedono il battesimo.
Vedremo un breve filmato e ci confronteremo tra coppie sul significato di questo sacramento che è ”la porta” per diventare cristiani.
E' importante la presenza di entrambi i genitori.

Possono venire anche i genitori “in attesa”.

    B. Una celebrazione in famiglia

Una preghiera semplice con padrini, nonni e amici. Prima di cena.

Verranno il diacono Roberto con una coppia animatrice per celebrare la prima parte del battesimo in casa vostra (fino all’unzione con l’olio dei catecumeni).

    C.   Incontro con le altre coppie che battezzeranno

Un sabato pomeriggio, ore 17.00, all’Asilo Vecchio, in via Fontana.

Dialogheremo insieme sul compito cui siamo chiamati come genitori, a partire da uno dei segni del battesimo (olio, acqua, croce, candela).
Dopo l’incontro mangeremo insieme una pastasciutta. E' anche un modo per conoscerci meglio.

Portate pure anche i figli più grandi. Avranno la possibilità di giocare con gli altri bambini.

D.  Preparazione al rito

Il giovedì sera prima del battesimo in Cripta alle 20.15, con i padrini.

Incentrato sulla celebrazione del Battesimo. Don Luigino spiegherà il Rito e pregheremo col Vangelo della domenica.

E.  Celebrazione del battesimo in Chiesa

A Magrè (San Benedetto ore 10.30)

A Monte Magrè (ore 10.00)

       F.   Giornata per la vita

Prima domenica di febbraio, a san Benedetto, ore 10.30.

Arriverà a casa l’invito. Vi consegneremo i fiocchi col nome durante la Messa e poi faremo un po' di festa assieme.

Si prega di telefonare per tempo in Canonica 0445 520744.

Potete trovare le date dei vari incontri sui calendari alle porte delle Chiese.

 


Cristiani si diventa Riduci

Dagli Orientamenti pastorali diocesani "Cristiani si diventa", al n.11.2/a

"È prassi comune, da noi, che i genitori chiedano il Battesimo dei propri figli appena nati, e tale domanda va accolta come un fatto significativo, anche perché si colloca in una fase della vita dove l'esperienza della nascita favorisce nell'adulto un ripensamento della propria esistenza e un'apertura religiosa. Ma dare semplice­mente il Battesimo - che di per sé esprime una dimensione di fe­de in Gesù Cristo e di appartenenza alla chiesa, non sempre ri­scontrabile nei genitori - finisce con lo svilire il sacramento e ren­dere meno significativo il volto della comunità cristiana, fatta di cristiani "sacramentaiizzati" ma non evangelizzati. Ne deriva per­tanto l'esigenza di qualificare questa prima tappa del cammino iniziatico, perché la modalità del battezzare dice verso quale vol­to di chiesa intendiamo muoverci. Ecco pertanto il motivo di que­sta prima priorità comune, richiesta ad ogni parrocchia, in colla­borazione con altre comunità: istituire un itinerario di fede per i genitori che desiderano il Battesimo dei figli, al quale gli uffici pa­storali diocesani offriranno una proposta di percorso. L'itinerario sarà proposto a tutti (coinvolgendo, per quanto possibile e per la loro parte, pure i padrini e le madrine), anche se poi si terrà con­to delle situazioni particolari, puntando inizialmente sulle coppie più sensibili. Esso dovrà avere le caratteristiche di un cammino catecumenale, sufficientemente disteso nel tempo (po­trebbe essere annuale), e accompagnato da esperienze significati­ve di ascolto della parola di Dio, da tappe celebrative familiari e comunitarie e da momenti di fraternità e carità. La celebrazione del sacramento sarà collocata nel corso dell'itinerario stesso e non alla sua conclusione, in alcuni momenti dell'anno definiti dalla si­tuazione di ogni parrocchia. Non basta quindi ri­qualificare i consueti incontri di preparazione, ma occorre attiva­re una proposta nuova attraverso la quale rinnovare la prassi bat­tesimale, consapevoli dell'importanza del Battesimo "porta" di tutti i sacramenti.".


Foto Riduci
Battesimi 2011

Dichiarazione per la Privacy Condizioni d'Uso Home |-:-| Vita della Comunità |-:-| Pastorale Giovanile |-:-| Pastorale Familiare |-:-| Volontariato |-:-| Liturgia e Preghiera |-:-| CPU |-:-| Strutture |-:-| Cenni Storici |-:-| Contatti |-:-| Vita Consacrata |-:-| Presepe
Copyright (c) 2007